L’UNICORNO

 

C’era una volta un unicorno magico che non sapeva di essere magico. Un giorno l’unicorno arrivò al mare e vide una sirena che saltava nell’acqua. La sirena era bionda e aveva gli occhi verdi, la bocca era rosa e lui subito si innamorò. L’unicorno iniziò a fare tante domande. Voleva sapere se lei amava la terra o voleva solo stare nell’acqua.

“Oh, mi piacciono i prati però li posso solo guardare. Non ci posso andare perché per vivere ho bisogno di restare nel mare” disse la sirena.

L’unicorno rimase molto dispiaciuto perchè sperava che lei potesse seguirlo sulla terra. Però siccome era molto innamorato, ogni giorno pensava a lei e ogni giorno veniva al mare.

Pensava al loro matrimonio. Ma come potevano sposarsi? Uno viveva sulla terra e l’altra viveva nell’acqua.

“La amo” disse a se stesso l’unicorno. Poi non parlò più ma una voce gli rispose:” Se la ami non avere paura, vai da lei. Il vero amore è più forte di ogni cosa”. Era la voce dell’ acqua. L’unicorno rispose:” Ma lei è una sirena e vive nel mare e io sono uno che vive sulla terra!” E l’acqua disse con una voce da vecchia:”Il vero amore non è così. Due, quando si amano, non si lasciano proprio mai”. “Ma io sono un unicorno” disse ancora.

L’acqua gli rispose:”Non aver paura, fidati del tuo cuore”.

L’unicorno si tuffò in acqua  e si accorse che riusciva a respirare e a parlare anche nell’acqua. Andò a chiedere aiuto al re del mare e gli disse:” Io sono innamorato proprio di vostra figlia”. Allora il re del mare, che stava seduto vicino alla sua regina molto bella e carina, con gli occhi arcobaleno si commosse e lo trasformò in un delfino. Il delfino  nuotò fino ad arrivare dalla sirena che si stava pettinando i capelli. La baciò e anche lei si trasformo in una delfina. E vissero delfini e contenti.

 

 

 

Giulia, luglio 2007

 

Fatinablu.it - home