Fatina Rosa monella

 

Un giorno Valeria, la  Fatina Rosa, era molto monella. Aveva gli occhi monelli, la faccia monella, il sorriso monello e andava su e giù per trovare qualche monelleria da fare. Fatina Blu si era accorta subito della faccia monella e aveva pensato: devo stare attenta a quello che combinerà. Diventò invisibile e andò a vedere le monellerie che stava facendo Fatina Rosa: i dispetti a tutte le fatine. Buttava a terra il libro di Roberta, la Fatina Rossa, e metteva anche la colla tra le pagine per farle incollare. Nei capelli di Vanessa, la Fatina Arancione, metteva i ragni. A Luisa, la Fatina Gialla, rompeva tutte le sue boccette di vetro luminoso e tutte le lampadine gridando e facendola spaventare. Nei biscotti di Melania, la Fatina Verde, aveva buttato l’acqua con il sapone e tutte stavano piangendo e gridando.

Fatina Blu era molto preoccupata e non sapeva come fermare tutte quelle monellerie. Allora le disse:

<<Valeria se non smetterai di fare la monella Fata Arcobaleno ti toglierà l tue stelle dalla fronte e tu non potrai essere più fatina!>> Allora Valeria si calmò e si mise a disegnare degli abiti quando  squillò il telefono e una voce cattiva cattiva disse:

<<Ciao  sono una tua amica o meglio  siamo amiche di Fatina Blu, qui abbiamo un negozio, vieni, vieni tesoro amore. Ma 

non portare Fatina  Blu

perché…perche’siamo fa… fa..  streghette>> volevano fare finta di essere fatine ma ci riuscivano perché una magia di Fatina Blu proteggeva tutte le fatine.

<<Come, cosa?  non ho capito!>>

 <<Vieni, vieni e ti spiegherò tutto, siamo fa… fati… streghette e  puoi venire al nostro negozio a prendere dei vestiti in regalo per te>>

<<Sì, ma devo chiedere il permesso a Fatina Blu>>

<<No, no, non chiedere il permesso  a Fatina Blu >>

Troppo tardi perché Fatina Rosa non ascoltò le streghette e andò da Giulia.  Fatina Blu la ascoltò e poi decise di andare con lei dalle streghette per dare una bella
lezione. Infatti Fatina Blu era la più brava delle fatine. Mangiò la caramella della forza e della invisibilità ed era invisibile ed invincibile. Fatina  Rosa andò avanti e Fatina Blu la seguì invisibile. Quando arrivavano dalle streghette Fatina Blu apparve all’improvviso e  diede i calci i ceffoni e gli schiaffi a tutte. Le streghette spaventate scapparono via e si chiusero nel gabinetto per non farsi trovare.

Le due fatine festeggiarono e poi    stanche morte tornarono a casa. 

 

 

 

fatinablu.it - home